Tavola-disegno-6@8x-100-scaled
Tavola-disegno-5-copia-8@8x-100-scaled
Tavola-disegno-5-copia-8@8x-100-scaled
Tavola-disegno-5-copia-8@8x-100-scaled
Tavola-disegno-5-copia-3@8x-100-scaled
Tavola-disegno-6@8x-100-scaled
Tavola-disegno-5-copia-3@8x-100-scaled
Tavola-disegno-5-copia-5@8x-100-scaled
Tavola-disegno-5-copia-6@8x-100-scaled
Tavola-disegno-5-copia@8x-100-scaled
Tavola-disegno-5-copia-8@8x-100-scaled
Tavola-disegno-3@8x-100-scaled
Tavola-disegno-5-copia-7@8x-100-scaled
Tavola-disegno-5-copia-7@8x-100-scaled
previous arrow
next arrow

Tavola-disegno-6@8x-100-scaled
Tavola-disegno-5-copia-8@8x-100-scaled
Tavola-disegno-5-copia-8@8x-100-scaled
Tavola-disegno-5-copia-8@8x-100-scaled
Tavola-disegno-5-copia-3@8x-100-scaled
Tavola-disegno-6@8x-100-scaled
Tavola-disegno-5-copia-3@8x-100-scaled
Tavola-disegno-5-copia-5@8x-100-scaled
Tavola-disegno-5-copia-6@8x-100-scaled
Tavola-disegno-5-copia@8x-100-scaled
Tavola-disegno-5-copia-8@8x-100-scaled
Tavola-disegno-3@8x-100-scaled
Tavola-disegno-5-copia-7@8x-100-scaled
Tavola-disegno-5-copia-7@8x-100-scaled
previous arrow
next arrow

Tavola-disegno-6@8x-100-scaled
Tavola-disegno-5-copia-8@8x-100-scaled
Tavola-disegno-5-copia-8@8x-100-scaled
Tavola-disegno-5-copia-8@8x-100-scaled
Tavola-disegno-5-copia-3@8x-100-scaled
Tavola-disegno-6@8x-100-scaled
Tavola-disegno-5-copia-3@8x-100-scaled
Tavola-disegno-5-copia-5@8x-100-scaled
Tavola-disegno-5-copia-6@8x-100-scaled
Tavola-disegno-5-copia@8x-100-scaled
Tavola-disegno-5-copia-8@8x-100-scaled
Tavola-disegno-3@8x-100-scaled
Tavola-disegno-5-copia-7@8x-100-scaled
Tavola-disegno-5-copia-7@8x-100-scaled
previous arrow
next arrow

Scatole di metallo di biscotti per montaggi ad alta frequenza

da | 8 Giu, 21 | Design |

I progettisti che si accingono a realizzare dei progetti in alta frequenza sanno bene che i loro circuiti devono essere poi inscatolati in contenitori di metallo. In alta frequenza occorre, infatti, schermare i prototipi dalle interferenze esterne. Vediamo come risparmiare il più possibile per un allestimento di un progetto ad alta frequenza in una efficiente scatola metallica.

Introduzione

Il mercato mette a disposizione bellissime scatole di metallo realizzate proprio per i progetti elettronici ad alta frequenza. Ne esistono di tutti i tipi e di tutte le forme e dimensioni ma il loro prezzo è sovente inaccessibile a tutti. La loro qualità è indubbiamente molto elevata ma un progettista che si accinga a realizzare una realizzazione in serie non si può permettere l’acquisto di tali scatole. Ecco, allora, che ci viene d’aiuto l’ingegno e la fantasia. Dal momento che il contenitore deve essere di metallo si può optare tranquillamente per le scatole di biscotti che si vendono a poco prezzo nei supermercati. Per conferire un aspetto finale migliore si può poi provvedere a una successiva lucidatura e verniciatura.

La scatola di biscotti

Un rapido giro al supermercato mette in evidenza molti articoli che possono essere utilmente usati anche in ambito elettronico. Uno di questi è rappresentato proprio dalla scatola metallica dei biscotti che può essere utilmente usata come contenitore per i propri progetti ad alta frequenza. Ne esistono di tutti i tipi, forme e tipologie: rotonde, quadrate, rettangolari, alte e basse. C’è solo l’imbarazzo della scelta. Il progettista, dopo aver realizzato il proprio PCB e proceduto al collaudo, può optare per l’acquisto di una scatola il più possibile adatta alle proprie esigenze. Il primo fattore a cui egli deve pensare è proprio quello di controllare l’effettiva presenza di una conducibilità elettrica. Questo perché molte scatole sembrano metalliche ma in realtà sono poi rivestite da vernici speciali che ne bloccano la conducibilità. Pertanto, col tester alla mano in posizione di prova continuità, si possono testare i vari punti interni ed esterni della scatola, alla ricerca della presenza di un circuito chiuso. A volte è sufficiente la presenza di un sottilissimo strato di vernice per interrompere il flusso di corrente. Una volta terminato tale controllo la scatola può essere utilizzata per i propri progetti elettronici. Risulta utile disegnare con una matita i vari punti di foratura, per i quali saranno poi previsti i passaggi di eventuali potenziometri, diodi led, controlli, spinotti e altro per connettere al mondo esterno il proprio circuito elettronico. E’ indispensabile isolare il fondo della scatola poiché la parte bassa di un PCB contiene numerose saldature e queste, poggiandosi sul fondo, creerebbero tanti cortocircuiti. Pertanto occorre isolare la basetta sul fondo della scatola interna mediante un foglio isolante di carta, di plexiglass o altro materiale. E’ bene fissare saldamente e solidalmente la basetta alla scatola in modo che essa non si sposti durante i movimenti dell’intero prototipo. E’ una buona idea quella di collegare la massa del circuito elettronico allo chassis interno.

Il tocco di classe finale è costituito, ovviamente, dalla verniciatura dell’intera scatola usando qualsiasi tipologia di bomboletta spray che sicuramente conferirà un aspetto più professionale al proprio progetto. Si possono anche prevedere eventuali etichette per descrivere e spiegare la funzionalità dei controlli presenti sulla scatola, come i controlli di volume, di tono, di tensione, le spie luminose, ecc. Solitamente una scatola di metallo costa poco e al suo interno vi sono tanti buoni biscotti da gustare durante il montaggio dei propri progetti elettronici.

Categorie

Archivi

Apri la chat
1
Ciao come possiamo aiutarti?
Ciao come possiamo aiutarti?